(REFINERY29) – Very interesting article on how healthcare workers are getting injured and scarred from their face masks. For instance, there is a well known image that has gone viral with millions of views on social media as below.

Many N95 masks fit tightly to on the face of healthcare workers. They have to be air tight since the viral particles can make their way through any opening. As a result, the seal can be quite painful, high pressure and lead to “pressure” related injury and ulcers just like a bed sore resulting from local ischemia. The face is highly vascularized and therefore even more susceptible to visual scarring and bruising especially since healthcare workers wear masks for an extended period of time. Check out the source article at Refinery29

View this post on Instagram

Sono i un’infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io, ma non di andare a fare la spesa, ho paura di andare a lavoro. Ho paura perché la mascherina potrebbe non aderire bene al viso, o potrei essermi toccata accidentalmente con i guanti sporchi, o magari le lenti non mi coprono nel tutto gli occhi e qualcosa potrebbe essere passato. Sono stanca fisicamente perché i dispositivi di protezione fanno male, il camice fa sudare e una volta vestita non posso più andare in bagno o bere per sei ore. Sono stanca psicologicamente, e come me lo sono tutti i miei colleghi che da settimane si trovano nella mia stessa condizione, ma questo non ci impedirà di svolgere il nostro lavoro come abbiamo sempre fatto. Continuerò a curare e prendermi cura dei miei pazienti, perché sono fiera e innamorata del mio lavoro. Quello che chiedo a chiunque stia leggendo questo post è di non vanificare lo sforzo che stiamo facendo, di essere altruisti, di stare in casa e così proteggere chi è più fragile. Noi giovani non siamo immuni al coronavirus, anche noi ci possiamo ammalare, o peggio ancora possiamo far ammalare. Non mi posso permettere il lusso di tornarmene a casa mia in quarantena, devo andare a lavoro e fare la mia parte. Voi fate la vostra, ve lo chiedo per favore.

A post shared by Alessia Bonari (@alessiabonari_) on

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here